Il processo produttivo del sidro: la raccolta delle mele

La tradizione del sidro viene da molto lontano ma è nel Regno Unito che è fiorita di più. Siamo andati in Herefordshire, regione nordoccidentale dell’Inghilterra, proprio per offrire un piccolo racconto di quel che avviene alla sidreria Bulmer dove le mele coltivate, pressate e fermentate danno vita a un ottimo sidro.

Filari di meli a perdita d’occhio

E’ tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, in settembre, quando ancora i frutti sono un po’ acerbi e non troppo dolci, che ci si prepara al raccolto. Le raccoglitrici partono per i frutteti a svolgere il loro lavoro: scuotono delicatamente le piante per farne cadere i frutti e poi radunano il raccolto con un getto d’aria per poi caricarlo sui camion diretti alla sidreria.

Un lungo raccolto

Il processo non è breve e si procede fino a novembre: ogni camion carico di mele versa il suo contenuto in vasche di lavaggio. Lì i frutti rimangono a galleggiare nell’acqua, vengono ripuliti dai grossi residui e iniziano a macerare, un importante primo passo verso il lungo cammino della sidrificazione.

Lascia un commento

(*) Campi obbligatori
twitter facebook pinterest storify youtube rss