Sidro in cucina

Avere del sidro nella dispensa può rivelarsi molto utile. Può servire infatti a valorizzare un gran numero di pietanze della tradizione italiana: perfetto soprattutto con le carni e per aromatizzare dolci e torte, si rivela un inaspettato arricchimento anche per qualche primo e per il pesce.

Gli accoppiamenti più conosciuti sono con le carni. Vitello, agnello, coniglio e maiale ottengono grazie al sidro aromi ottimi e profumi dalle note agrodolci.

Le salsicce al sidro

Salsicce piccanti, cipolle, paprica, una tazza di sidro, brodo di pollo, alloro, aceto e prezzemolo, per un risultato profumatissimo e rosolato, arricchito da un prezioso sughetto.

Coniglio al sidro

Un piatto molto aromatico che si prepara facendo prima soffriggere nell’olio molti odori (scalogno, aglio, erba cipollina, rosmarino, prezzemolo, timo) per poi unire il coniglio a pezzi. Dopo averlo fatto rosolare e aver aggiunto un po’ di farina e peperoncino, basta annaffiarlo di tanto in tanto con il sidro fino a cottura ultimata.

Più inediti invece i secondi di pesce e i primi, fra cui spiccano soprattutto i risotti. Ma anche le minestre si prestano a essere arricchite con sidro.

Risotto al sidro

Un classico risotto può diventare unico se si fa prima soffriggere normalmente e poi cuocere con il sidro, un po’ di dado e mele a cubetti. A fine cottura si aggiunge il formaggio piemontese La tur, si fa mantecare e il piatto è pronto.

Minestra di sidro

Questa ricetta dall’aria un po’ francese si prepara con aglio, cipolla, carote tritati e rosolati nel burro con un rametto di prezzemolo. Si uniscono poi sidro e brodo di verdure e si fa andare a fuoco lento per un po’ e infine si aggiunge della panna. A fine cottura si serve con prezzemolo tritato e pepe.

Naselli al sidro

Prima si grattugiano delle mele verdi e si aggiungono ai porri precedentemente scottati nel burro, poi si infornano i naselli in una teglia imburrata ricoperti con la polpa delle mele e il suo sughetto e infine bagnati con olio e sidro. A metà cottura si aggiunge della mozzarella a strisce e si serve quando quest’ultima si è fusa.

Fra le ricette dal gusto più classico ci sono soprattutto i dolci.

Torta di mele al sidro

La torta di mele ha infinite varianti ma l’aggiunta di sidro la rende sorprendentemente soffice. L’impasto si realizza, oltre che con i classici ingredienti fra cui naturalmente la mela a pezzi, con uvetta, yogurt, un’aggiunta di mela ridotta in polpa, un bicchiere di sidro e fiocchi d’avena per guarnire la superficie.

twitter facebook pinterest storify youtube rss