La mela di Eva, progenitrice di tutte le mele

A New York si parla di mela. E non solo perché mela è il suo secondo nome, ma anche perché sull’argomento si è appena svolta una conferenza di rilevanza mondiale, organizzata dal Consolato della Repubblica del Kazakistan, dall’ente non profit Kazakh-American alliance e dalle autorità municipali della città americana. Al centro del dibattito, la cosiddetta mela di Eva, progenitrice di tutte le varietà esistenti sulla terra.

Almaty, la grande mela d’Asia

Quando si parla della mela di Eva, oltre a intendere il pomo che la prima donna morse spalancando le porte del peccato, si può anche nominare la varietà più antica vivente, da cui tutte provengono. E se non il primo pomo, ormai estinto e che peraltro sembra non essere nemmeno una mela, almeno il secondo è ancora in vita: si trova in Kazakistan, nella valle che fa capo alla città di Almaty, circondata da alte e fresche montagne su cui i meleti danno vita alla più importante economia del Paese. Ma come mai questo pomo ha suscitato l’interesse di botanici e genetisti da tutto il mondo che sono prontamente accorsi a New York?

Dalla culla della mela al Central Park

Gli studiosi sono particolarmente interessati al suo genoma, che ha una relazione di parentela strettissima con tutte le mele che crescono nella valle di Almaty ma che si differenzia da tutte le altre diffuse nel mondo. I meli kazaki sono infatti un po’ speciali perché rispetto ad altri dimostrano un’elevata capacità di resistere a qualsiasi rischio, in particolare ai parassiti e alle malattie. Inoltre, posseggono interessanti benefici per la salute che si diversificano da quelli già conosciuti.

L’incontro, che mira a carpire i segreti della malus sieversii e a conservarne ed eventualmente esportarne il genoma, si è infine concluso con un simbolico trapianto di alcuni alberi kazaki nel cuore del newyorkese Central Park, in nome di un avvenire fatto di condivisione.

Photo credits: Igor Bespamyatnov

Lascia un commento

(*) Campi obbligatori
twitter facebook pinterest storify youtube rss