La storia delle mele e le modalità di consumo del sidro in passato

Sebbene le prime coltivazioni di mele siano state introdotte in Inghilterra già dagli antichi Romani, non c’è testimonianza di alcuna produzione del sidro che risalga all’epoca precedente all’arrivo dei Normanni. Furono loro a portare sull’isola la tradizione di questa bevanda che si diffuse rapidamente ovunque.

Leggende e curiosità

Il suo successo fu tale che giravano numerose leggende sugli effetti miracolosi del sidro: si diceva che avesse effetti benefici sulla salute e che fosse perfino in grado di donare la longevità.

Il sidro nel Medioevo

I frati durante tutto il Medioevo, e oltre, producevano e vendevano il loro sidro al pubblico. La bevanda alla mela divenne tanto preziosa e amata che nel Tredicesimo secolo fu consuetudine pagare i lavoratori in parte anche con barili di sidro, tradizione abolita alla fine del 1800.

La sua epoca buia

Solo nel Diciassettesimo secolo si diffuse tuttavia una maggiore raffinatezza di gusto. In tutta l’Inghilterra dell’ovest si diffusero coltivazioni di mele particolari. Ben presto la bevanda che ne derivò divenne tanto buona da essere eletta a preferita dell’élite aristocratica.

La storia recente e la sua rinascita

Nel corso dell’Ottocento però la cultura del sidro sembrò andare perduta fino a quando, verso la fine del secolo, alcuni imprenditori si misero allora a studiare ed emulare le tecniche produttive sviluppate nel resto d’Europa. Questa è la storia di Percy e Fred Bulmer, e ve la racconteremo nel prossimo episodio.

Photo credits: Novemberdelta

Lascia un commento

(*) Campi obbligatori
twitter facebook pinterest storify youtube rss