Nasce il tunnel delle mele, in Inghilterra

Il patrimonio dei meli è importante, soprattutto in un Paese come l’Inghilterra che ne coltiva un gran numero e che li usa anche per produrre dell’ottimo sidro. Ecco il perché dell’idea di un tunnel lungo sei metri fatto unicamente dei preziosi alberi. Questa è la novità che abbellisce un famoso giardino, quello del museo East Anglian Life della contea di Suffolk, dedicato alla vita rurale e non solo. Un progetto tutto finanziato da donazioni.

La galleria viva e le Adams Pearmain

Inaugurato lo scorso 5 marzo con tanto di taglio del nastro bianco, il tunnel per il momento è composto da uno scheletro metallico su cui andranno ad aggrapparsi i meli appena piantati. La varietà scelta per dare ancora più valore alla vita contadina del luogo è tipica dell’est inglese: la Adams Pearmain. Una coltura introdotta fin dal 1800 da un signore di nome, appunto, Pearmain. La galleria, una volta cresciute le piante, diventerà interamente costituita da rami intrecciati e oltre a costituire un bell’esempio di arte botanica, farà anche regolarmente frutti. Bella da visitare nei mesi della fioritura e della fruttificazione.

La tenuta di Abbot Hall

L’idea è di riportale la villa che ospita il museo agli antichi fasti, ma solo grazie ad abilità tradizionali e a una vegetazione anch’essa tradizionale. Da qui l’idea dei meli tipici della zona e del tunnel vegetale. Abbot Hall è infatti una lussuosa tenuta costruita nella seconda metà del Diciottesimo secolo che però rischiò negli anni Cinquanta del Novecento di essere demolita. Fu così che nacque il progetto di farne la casa di un museo, andato in porto nel 1962.

Photo credits: <p&p>

Lascia un commento

(*) Campi obbligatori
twitter facebook pinterest storify youtube rss